Chi siamo

 

La Società Economica

Quando nel 1791 cinquantacinque cittadini si riunirono per creare a Chiavari un'associazione di promozione e sviluppo del territorio, sul modello di quanto stava accadendo in Europa, avevano ben chiara quale fosse la propria missione. Dopo 226 anni la Società Economica di Chiavari ha ancora altrettanto chiara la propria funzione, in una realtà profondamente mutata nei secoli ma ancora “bisognosa” di un motore propulsivo. A dispetto del nome, che ha origini e ragioni semantiche lontane, la Società Economica si pone come una realtà essenzialmente culturale, nel significato più ampio e dinamico del termine. Attraverso le sue iniziative, infatti, si propone di sviluppare una cultura a 360° che va dall'arte alla letteratura, dall'artigianato alla storia, dalle tradizioni al tessuto produttivo, senza dimenticare l'imprescindibile legame con il mondo della scuola. 

Dopo oltre due secoli di attività, la Società Economica oggi si propone ancora con i suoi musei, la biblioteca, la quadreria, le aree destinate a eventi e convegni,  in collaborazione con Enti e Università, quale strumento di formazione e centro propulsivo di cultura, di professionalità e di artigianato d’arte. La sua storia è testimonianza di un fervore di vita creativa e di civiltà.

Sito Società Economica di Chiavari

Pagina Facebook Società Economica di Chiavari

MDT Open 2

 

 

La Mostra del Tigullio

A pieno diritto si può dire che la Cultura sia il filo rosso che sottende e unisce le attività dell'Economica, realtà in continua evoluzione, che senza mai venir meno al proprio imprinting originale di Ente Morale senza fini di lucro, osserva e registra l'attualità che la circonda, per poi progettare proposte creative e al passo con i tempi e le sempre rinnovate esigenze del territorio. Basterebbe citare, a titolo esemplificativo di una visione lungimirante che cerca di applicare anche nel “piccolo” della provincia modelli più grandi,  la Mostra del Tigullio, nata sul modello delle grandi esposizioni internazionali del periodo illuminista (anzi a dire il vero la 1° edizione della Mostra del Tigullio anticipò di ben cinque anni la Première Exposition des Produits de l’Industrie Française   di Parigi del 1798, prima esposizione a carattere nazionale) e ancora oggi appuntamento di riferimento non soltanto per il Tigullio bensì per l’intero territorio ligure e per le regioni limitrofe. Una manifestazione che nel tempo ha raccolto (e vinto) numerose sfide, cambiando pelle e location,  sino a giungere all’edizione di quest’anno, che porterà la MdT in riva al mare, palcoscenico ideale, ancora una volta per una cultura a 360° questa volta unita dal comune denominatore dell’universo acqueo in tutte le sue accezioni: sportive, economiche, artistiche ecc.  

Con la 157° edizione della Mostra del Tigullio si è dato il via ad un profondo rinnovamento nella progettazione, organizzazione e gestione dell’evento. Quasi 200 espositori, più di 100 eventi gratuiti in 4 giorni e circa 50.000 visitatori hanno fatto della passata edizione il più grande successo di sempre.

Partendo da quest’ultima esperienza siamo certi che la prossima edizione non potrà che migliorare.

 

Pagina Facebook Mostra del Tigullio